Tisane fatte in casa che depurano l’organismo

 
 
Obbiettivo: rimettersi in forma. La stanchezza è spesso sinonimo di qualcosa che non va nel proprio corpo. Occorre saperlo ascoltare e curare col tempo. Se ad esempio il mal di pancia si ripresenta più volte non sottovalutiamo la questione sperando in un rapido rimedio con i farmaci convenzionali. Alcuni disturbi vanno curati modificando l’alimentazione o aggiungendo ad essa alcuni alimenti quali erbe e piante che costano poco ma godono di innumerevoli proprietà benefiche. In questo articolo esploriamo 3 tisane che si possono fare in casa senza zucchero.

 

Tisana al carciofo

come fare tisana carciofo
 

Oltre ad essere un ortaggio molto diffuso sulle nostre tavole, il carciofo è una pianta dalle innumerevoli proprietà benefiche. È infatti molto ricco di fibre, e contiene calcio, fosforo, ferro, magnesio e potassio. Si tratta di un ortaggio che può aiutare molto durante le diete ipocaloriche: permette infatti di regolare l’appetito, e grazie al suo effetto diuretico può essere d’aiuto nel contrastare l’ipertensione, il sovrappeso e la cellulite. Oltre al consumo diretto del carciofo, esiste un altro modo per godere di tutte le proprietà benefiche di questa pianta: consumarla in un infuso. Per realizzare l’infuso di carciofo saranno necessarie le foglie di carciofo essiccate, che possono essere acquistate in qualsiasi erboristeria. Preparare l’infuso di carciofo è semplice: è sufficiente portare a ebollizione 250 ml di acqua, versandola poi dentro una tazza nella quale avremo messo 5 grammi di foglie di carciofo. Bisognerà poi lasciare il tutto in infusione per cinque minuti, al termine dei quali si potrà filtrare e bere. Idealmente, l’infuso di carciofo andrebbe bevuto 2-3 volte al giorno, lontano dai pasti, in modo di godere al massimo della sua attività depurativa.

 

Tisana alla cicoria

come fare tisana alla cicoria
 

Un’altra verdura molto comune ma dalle grandi proprietà nutritive è la cicoria, che fa parte delle cosiddette erbe amare. Si tratta di erbe che aiutano il drenaggio del fegato e stimolano la produzione della bile, aiutando così la digestione; la cicoria è inoltre ricca di inulina, un prebiotico che stimola lo sviluppo della flora batterica intestinale. Possiede inoltre una leggera azione lassativa, ipoglicemizzante e cardiotonica, essendo dunque adatta a chi soffre di diabete o disturbi al fegato. Oltre che ripassata in padella oppure bollita, anche la cicoria può essere consumata sotto forma di tisana; in questo caso la dose sarà di 6 grammi di cicoria secche, acquistabili in erboristeria, in 200 ml di acqua bollente. La tisana andrà poi lasciata in infusione per 10 minuti e successivamente filtrata, e potrà essere bevuta calda, tiepida o fredda. La tisana di cicoria ha proprietà depurative, lassative e diuretiche, e può essere utilizzata anche dai bambini e dagli anziani, bevendola fino a tre volte al giorno.

 

Tisana con l’alloro

tisana alloro come si fa
 

Un’altra pianta molto utilizzata in cucina, ma che ha anche grandi proprietà medicinali è l’alloro; oltre che per insaporire arrosti e secondi piatti, infatti, l’alloro può essere utilizzato per preparare un decotto dalle proprietà benefiche. Le foglie di alloro sono infatti ricche di eugenolo, un olio essenziale dalle proprietà antinfiammatorie, ma anche di vitamine A, B e C che hanno una fortissima azione antiossidante e rinforzano le difese immunitarie. Preparare il decotto di alloro è molto facile: bisogna mettere in un pentolino 250 ml d’acqua, 3-4 foglie d’alloro, lasciare arrivare a bollore e fare poi riposare per circa 15 minuti. Per potenziare l’effetto del decotto è possibile aggiungere una fettina di limone, mentre per migliorarne il sapore è possibile aggiungere un po’ di zucchero. Il decotto, che può essere consumato sia caldo che freddo, è ideale per contrastare i dolori di stomaco e la cattiva digestione, ed è di grande aiuto anche in caso di stipsi o di crampi mestruali.

 

Foglie d’ulivo

Infine non va dimenticato l’infuso d’ulivo che rappresenta un ottimo alleato contro il colesterolo cattivo, per chi soffre di diabete o per abbassare la pressione. Leggi l’approfondimento ad esso dedicato per conoscere tutte le proprietà e sapere dove si compra già fatto nelle giuste dosi.