Skip to main content

Come curare il raffreddore velocemente


Il comune raffreddore è la patologia più comune negli esseri umani. È un’infezione respiratoria acuta causata da più di 200 virus diversi, il più comune dei quali è il rinovirus.

Può comparire in tutti i mesi dell’anno. Di solito non ha febbre e i sintomi più evidenti sono starnuti, muco, congestione nasale, lacrimazione, tosse, irritazione nasale e prurito. In alcuni casi può verificarsi una leggera febbre.

Perchè può venire spesso il raffreddore?

  1. Virus del raffreddore: i raffreddori sono causati da virus, quindi se sei esposto a persone con il raffreddore, potresti essere più suscettibile a contrarlo. Inoltre, ci sono molti ceppi diversi di virus del raffreddore, quindi è possibile contrarre il raffreddore più volte durante l’anno.
  2. Sistema immunitario debole: se il tuo sistema immunitario è debole, potresti essere più suscettibile a contrarre il raffreddore. Un sistema immunitario debole può essere causato da fattori come lo stress, la mancanza di sonno, una dieta povera di nutrienti o alcune malattie croniche.
  3. Allergie: alcune persone confondono i sintomi delle allergie con il raffreddore, poiché i sintomi possono essere simili. Se hai allergie stagionali o perenni, potresti avere sempre i sintomi del raffreddore.
  4. Fumo di sigaretta: il fumo di sigaretta può irritare le vie respiratorie e causare sintomi del raffreddore come congestione nasale, tosse e mal di gola.
  5. Condizioni ambientali: se lavori o vivi in ambienti in cui l’aria è secca o piena di polvere o di sostanze irritanti, potresti avere sempre il raffreddore.


Prevenzione e cura del rafffreddore

Poiché non esiste un vaccino o un trattamento specifico per il virus del raffreddore, è importante prendere precauzioni per prevenire il più possibile l’infezione.


Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone, disinfettare le superfici usate di frequente, evitare di condividere utensili o bicchieri e usare fazzoletti usa e getta sono tutte abitudini facili che puoi adottare per evitare il contagio.

Nessuna medicina può uccidere il virus, quindi il trattamento con il raffreddore si limita ad alleviare i sintomi e il disagio associato.

Di solito si tratta di farmaci da banco come: decongestionanti nasali, analgesici (come paracetamolo o ibuprofene) e antinfiammatori e antistaminici.


Come risolvere il fastidioso raffreddore velocemente

La maggior parte dei sintomi del raffreddore si risolve entro una o due settimane, ma ecco alcuni suggerimenti e trucchi per accelerare il recupero e guarire più velocemente.

– Resta a casa
Il tuo corpo ha bisogno di tempo ed energia per combattere le infezioni, quindi è meglio rimanere a casa e riposare per qualche giorno.

– Cerca di idratarti costantemente
Febbre alta, sudorazione, vomito e diarrea possono causare la perdita di liquidi da parte del corpo che devono essere reintegrati. L’acqua è l’opzione migliore, ma sono disponibili anche altre opzioni come tisane o succhi. Evita alcol e caffeina.

Mangia in modo sano
Ne hai bisogno per riprenderti da un raffreddore. Frutta e verdura fresca sono una fonte di vitamine, minerali e antiossidanti che possono aiutare a rafforzare il sistema immunitario e combattere meglio il raffreddore.

– Terapia del miele
Rimedio naturale per mal di gola e tosse. Puoi prendere un cucchiaino di miele e mescolarlo con un infuso per aiutarti a rimanere idratato e alleviare i sintomi dell’influenza.

Latte caldo con zenzero e anice stellato
Il latte idrata la gola e allevia i sintomi influenzali come rinite, mal di gola e tosse. Nel caso dello zenzero e dell’anice stellato, contengono composti con proprietà antinfiammatorie e antivirali che rafforzano il sistema immunitario e aiutano a combattere l’influenza.
Il latte può aumentare temporaneamente la viscosità della saliva nella bocca e nella gola e può aumentare la produzione di muco. Tuttavia, il latte non aumenta la produzione di muco nei polmoni e può essere consumato durante l’influenza, salvo in caso di allergie o intolleranze.

– Tè all’arancia con cannella e miele
Il tè all’arancia è ricco di vitamina C e flavonoidi, composti con proprietà antiossidanti che potenziano le cellule del sistema immunitario e aiutano a combattere l’influenza.

Cosa serve per preparare questo infuso:
1 cucchiaio di scorza d’arancia fresca o essiccata (senza la parte bianca);
200 ml di acqua bollente;
1 bastoncino di cannella;
1 cucchiaio di miele.

Come prepararlo:
Lavare e sbucciare accuratamente le arance. Aggiungere la buccia d’arancia e la stecca di cannella all’acqua bollente, coprire e lasciare in ammollo per 5-10 minuti. Sbucciate, aggiungete il miele e bevete subito.
Controindicazioni: sconsigliato per i pazienti con ulcera gastrica o intestinale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: