Antibiotici naturali

 
 

Quando si parla di “antibiotici naturali” si intendono le sostanze provviste di attività antibatterica, che derivano da piante, miceti (funghi, lieviti, muffe), colture batteriche e da animali.

Queste sostanze hanno la capacità di ostacolare le infezioni batteriche e sono in grado di attivarsi come batteriostatici (per inibire la proliferazione batterica), piuttosto che come battericidi, capaci quindi di eliminare i batteri.

Nello specifico, tra le piante ve ne sono molte che hanno caratteristiche di antibiotici naturali, capaci quindi di produrre naturalmente sostanze antibatteriche.

Ne citiamo alcune, analizzandone le principali caratteristiche.

 
 
Cannella

Questa versatile e profumatissima spezia è ricchissima di proprietà e di principi attivi e, grazie alle sue proprietà antibatteriche, si comporta come un vero e proprio antibiotico naturale. Potete utilizzarla sia in polvere sia in bastoncini ed in entrambi i casi offrirà molteplici benefici al vostro organismo.

Essendo in grado di regolare gli zuccheri nel sangue, è molto indicata nei casi di cura e prevenzione del diabete di tipo 2, ma è anche un efficace equilibratore glicemico, ottimo quindi nei casi di diabete.

Per il suo utilizzo vi consigliamo senz’altro la tisana, che si prepara spezzettando una stecca e lasciandola in infusione per circa dieci minuti prima di filtrarla e berla. La tisana di cannella favorisce la digestione ed è molto utile in caso di crampi addominali.

 
 
Chiodi di garofano

Grazie ad una sostanza che si trova al loro interno, l’eugenolo, i chiodi di garofano sono un potente antiossidante naturale, in grado di combattere i cosiddetti radicali liberi che il nostro organismo produce naturalmente.
Oltre a ciò, ve li consigliamo nei casi di ipertensione, obesità e colesterolo alto.

I chiodi di garofano possiedono, inoltre, importanti proprietà antibatteriche e disinfettanti, e sono fortemente consigliati nei casi di infezione intestinale.

 
 
Olio di Neem

Ha naturali caratteristiche antibatteriche e antivirali e grazie alle sue proprietà è utilizzato dalla medicina ayurvedica, potete infatti utilizzarlo per mantenere sana e giovane la pelle, in particolare del volto e delle labbra. L’olio di Neem, che potete utilizzare in ogni stagione, è anche fondamentale come prevenzione o attenuazione delle smagliature e dell’invecchiamento della pelle. Salvo che non sia dichiarato espressamente dal produttore, non dovete utilizzare l’olio di Neem per via interna.

 
 
Echinacea

Tra le piante officinali, è uno dei più potenti antibiotici naturali. È infatti ricchissima di proprietà salutari, soprattutto per il vostro sistema immunitario. Grazie alla sua capacità di ridurre enormemente la diffusione dei batteri, potete utilizzarla sia in maniera preventiva che come terapia.
Tra i suoi principali utilizzi vi sono quelli contro raffreddore, mal di gola, tosse, bronchite.

 
 
Idraste

Il suo nome scientifico è “Hydrastis Canadensis” ed ha origine in America del Nord e, grazie alle sue capacità antinfiammatorie soprattutto verso le mucose respiratorie, gastro-enteriche ed urogenitali, veniva impiegata come erba medicinale proprio dai nativi americani.
Fra le sue caratteristiche vanno sicuramente citatele le proprietà antibiotiche, ad esempio contro diversi funghi e parassiti, in particolare la Candida. Ma risultata molto efficace anche contro la Leishmaniosi cutanea.

 
 
Origano

È un antibiotico naturale molto efficace come protettore delle vie respiratorie. In veste di olio essenziale, l’origano risulta essere uno dei più potenti antisettici naturali estratto dalle piante.
Alcune ricerche effettuate da esperti universitari di Long Island hanno dimostrato che l’origano contiene una sostanza che agisce contro il cancro alla prostata.

 
 
Nota
Prima di utilizzare ognuna di queste piante vi consigliamo, tuttavia, di consultare il vostro medico o uno specialista in piante medicinali.
Infatti, anche se solitamente queste piante non hanno particolari effetti collaterali, dovete sempre seguire qualche accorgimento, soprattutto se siete soggetti ad intolleranze o allergie, oppure avete in corso specifici trattamenti farmacologici, che possono contrastare con l’utilizzo di queste piante.

 
 

Una risposta

  1. Costanza ha detto:

    Strano non vedere la pappa reale, a mio avviso è uno tra i migliori antibotici naturali che esistono.
    Io ne faccio un uso ogni qualvolta mi sento poco bene, parlo di problemi leggeri ad esempio per riprendermi dopo una influenza o quando passo alcuni giorni fiacca sin dalla mattina. E’ un energizzante ma combatte diverse malattie. Le api sono nostri amiche dobbiamo proteggerle e farne buon uso.