Il segreto per andare a letto tardi e svegliarsi presto

 
 

Andare a dormire tardi ed alzarsi all’alba senza nessuna difficoltà è una routine quotidiana molto comune. Il segreto? Poco confortante purtroppo, perchè sembrerebbe che sia solo una questione genetica.

Tramite alcuni studi è apparso che, le persone dotate di questa variante genetica, possono riposare quattro o cinque ore e alzarsi la mattina in perfetta forma e riposate. Il lato positivo è l’energia infinita, e non esiste nessuna conseguenza negativa sulla memoria. Tutto ciò è possibile grazie a dei specifici geni che operano sulle attività cerebrali, quindi chi riesce a riposare solo poche ore durante la notte ed essere in splendida forma è davvero fortunato.

Tutto ciò è fattibile grazie a tre geni diversi, individuati tra i membri di una famiglia che vive nello Utah. L’efficacia di questi particolari geni, chiamati DEC2, ADRB1 e NPSR1 sono stati messi in evidenza dall’esploratrice Ying-Hui Fu e Chris Jones, specializzato nel sonno. Da diversi anni vengono eseguiti studi e tra le teorie sostenute, esiste la probabilità che il cervello delle persone, dotate di questi geni, sia capace di spazzare via con facilità e in modo veloce le tossine che vengono accumulate nel corso della giornata, permettendo in questo modo un recupero molto veloce durante il riposo notturno.

Riposare solo 4 o 5 ore a notte e non sentire la stanchezza, oltretutto avere una massima energia e con una memoria eccezionale già dalle prime ore del giorno, è il talento delle persone che sono ricche di questi specifici geni. Conoscere cosa permette a queste persone di alzarsi la mattina cariche di energia produttiva avendo dormito poche ore, senza sbadigliare, e pronti per iniziare una nuova giornata ricca di impegni, permetterà di far chiarezza su diversi aspetti legati al sonno, ma in modo particolare anche alle patologie collegate ai principali disturbi del sonno.

Come si può ben capire, il segreto per andare a letto tardi e svegliarsi presto senza nessuna conseguenza negativa è nel DNA delle persone dotate dei geni DEC2, ADRB1 e NPSR1.

 
Consigli per chi fa fatica ad alzarsi presto

Per le persone che non sono dotate di questi geni, alzarsi presto la mattina può essere un sacrificio davvero difficile. Esistono, però, alcune abitudini che possono aiutare a riposare bene e alzarsi con più facilità. La cosa essenziale è cercare di eliminare il caffè e il fumo. Ma oltre questo, è importante imparare a controllare lo stress ed evitare di fare attività sportiva 5 ore prima del sonno notturno. Prima di dormire, per rilassarsi si possono fare 10 minuti di meditazione ed è consigliato andare a letto sempre alla stessa ora ogni sera spegnendo la luce, in modo tale che essa non raggiunga il nervo ottico.

La mattina al risveglio è importante bere acqua per idratare l’organismo e per fornire l’energia giusta, in modo tale da iniziare al meglio la giornata. Infine, un altro ottimo modo per svegliarsi è farsi la doccia appena ci si alza e rilassarsi.

Tutti questi consigli sono appositamente pensati per chi fa fatica ad alzarsi presto, ma iniziando a mettere in pratica tutto ciò, i risultati saranno ben evidenti presto.

 
 

Ti potrebbero interessare...