Spossatezza dovuta a difese immunitarie basse

Spossatezza dovuta a difese immunitarie basse
4.1 su 7 voti

difese immunitarie basse

Moltissime persone soffrono di stanchezza e spossatezza, soprattutto durante i cambi di stagione; uno dei motivi per cui questo accade può essere l’abbassamento delle difese immunitarie. Il nostro sistema immunitario, infatti, serve a difenderci da tutti i virus e i batteri che normalmente incontriamo nella nostra vita: si tratta di un complesso sistema costituito da organi, come i linfonodi, e da cellule come i globuli bianchi che contribuiscono a mantenere il corpo al sicuro dalle infezioni.

Normalmente, il sistema immunitario è in grado di eliminare batteri e virus prima che essi diventino pericolosi per l’organismo; non sempre però questo succede, si comincia a sentirsi stanchi e successivamente ci ammaliamo. Anche in questo caso, però, il sistema immunitario non smette di agire: nel caso di raffreddore o influenza, ad esempio, spesso non vengono prescritti farmaci antivirali ma soltanto medicine che possano aiutare a controllare i sintomi, come antipiretici o decongestionanti nasali. Il sistema immunitario continua dunque a combattere i virus: quando ci riprendiamo dal raffreddore o dall’influenza, ciò significa che la battaglia è stata vinta.

 

Ammalarsi di continuo: perchè?

Naturalmente, la forza del sistema immunitario dipende dallo stato di salute generale del corpo, e può essere influenzato da fattori come l’età, l’alimentazione e lo stile di vita. Non a caso, ad esempio, anziani e bambini sono considerati categorie a rischio per quanto riguarda il virus influenzale, e vengono invitati a vaccinarsi ogni volte che viene trovato un nuovo ceppo del virus. Tra gli altri fattori che contribuiscono ad abbassare le difese immunitarie ci sono il fumo e l’abuso di alcool; il fumo, ad esempio, danneggia l’epitelio delle mucose, permettendo ai virus e ai batteri di entrare più facilmente nel nostro corpo. L’esercizio fisico, al contrario, rende più forte il sistema immunitario, rendendoci più resistenti alle infezioni.



 

I cibi per non ammalarsi

Per rinforzare il nostro sistema immunitario, insomma, bisogna mantenere uno stile di vita sano, con un’alimentazione adeguata e un moderato esercizio fisico; esistono però alcuni cibi che sono più utili di altri nel migliorare la nostra funzione immunitaria. Possiamo innanzitutto parlare degli agrumi, che rinforzano le difese grazie al loro elevato contenuto di vitamina C: sebbene non vi siano evidente scientifiche del fatto che la vitamina C possa contribuire a far passare più in fretta un raffreddore in atto, infatti, si tratta di una vitamina molto importante nella prevenzione delle malattie stagionali. Un altro rimedio poco noto per rinforzare il sistema immunitario è l’aglio, da consumare rigorosamente a crudo; si tratta di un rimedio noto già dal medioevo, quando durante le epidemie di peste i medici cercavano di proteggersi dal contagio indossando delle apposite maschere con all’interno degli spicchi d’aglio. Se l’aglio non è gradito, può anche essere assunto come integratore sotto forma di capsule.

 
aglio biancospino integratore

Integratore di aglio e biancospino
Paghi alla consegna ->

Rimanendo nel campo degli integratori, vi sono diverse piante e rimedi naturali che possono essere assunte per rinforzare il sistema immunitario: innanzitutto è opportuno verificare di non avere carenze né di vitamine né di sali minerali, e di assumere una quantità sufficiente di proteine. Si potranno inoltre assumere dei fitoestratti, come l’euleterococco, l’echinacea e l’uncaria: si tratta di sostanze derivate dalle piante, che possono essere acquistate in erboristeria e assunte sotto forma di tintura madre durante il cambio di stagione.

Esiste inoltre un altro rimedio naturale che potrà aiutarvi ad affrontare il passaggio alla stagione fredda: lo zenzero, tra le cui molteplici proprietà vi è anche quella di aumentare le difese immunitarie. Lo zenzero si trova sotto forma di radice, e può essere acquistato in erboristeria o nei supermercati più forniti; sebbene si possa trovare anche già essiccato e grattugiato, bisogna preferire quello fresco in quanto più ricco di vitamine e nutrienti.
 
Integratore Zenzero
Integratore di zenzero
Prezzo ->

Lo zenzero può essere aggiunto, grattugiandolo, a piatti dolci o salati, può essere utilizzato negli estratti e nei centrifugati, oppure può essere utilizzato per realizzare un decotto. La ricetta del decotto di zenzero è semplicissima: basterà prendere un pezzo di radice di zenzero della lunghezza di qualche cm, pelarlo, tagliarlo a pezzetti e metterli in un pentolino insieme a dell’acqua. Successivamente l’acqua dovrà essere portata a ebollizione, e il decotto dovrà bollire per almeno 10 minuti; dopo altri 10 minuti di riposo sarà possibile completarlo con il succo di un limone e un dolcificante di vostra scelta.

Si tratta di un decotto dal sapore gradevole, che assunto mattina e sera vi permetterà di mantenere in salute il vostro sistema immunitario e il vostro intestino, e vi permetterà inoltre di dare una spinta al vostro metabolismo permettendovi di bruciare più calorie durante il giorno. Si tratta insomma di un vero e proprio toccasana per la vostra salute.

Ti potrebbero interessare...