Capogiri e stanchezza in estate, sintomi da pressione bassa

Capogiri e stanchezza in estate, sintomi da pressione bassa
3.9 su 11 voti

capogiri cause

L’ipotensione è uno dei problemi più comuni che si verificano durante l’estate: si tratta di una diminuzione della pressione arteriosa, i cui valori normali sono di 110-130 mm di mercurio per la pressione massima e di 70-85 per la pressione minima. In generale, l’ipotensione è una condizione abbastanza diffusa, specialmente durante l’estate, e nella maggior parte dei casi non è molto grave, pur causando dei sintomi piuttosto fastidiosi come l’affaticamento visivo.

 

Perchè ho la pressione bassa in estate?

L’abbassamento della pressione durante l’estate è causato principalmente da due fattori: la vasodilatazione dovuta al calore, che di per sé fa diminuire la pressione, unita all’aumento della sudorazione che porta a una diminuzione della volemia, cioè della parte liquida del sangue.

Il principale sintomo della pressione bassa è la stanchezza cronica: si tratta di una conseguenza diretta del basso apporto di ossigeno e nutrienti ai vari distretti corporei, e può diventare piuttosto invalidante. Analogamente, si può avere anche debolezza muscolare: i muscoli infatti hanno bisogno di molto ossigeno e glucosio per funzionare, e non ricevendone abbastanza, tutto l’apparato muscolare risulta indebolito.



Tra gli altri due sintomi più comuni vi sono i capogiri e gli svenimenti; in particolare, il senso di vertigine aumenta quando si passa repentinamente da una posizione supina a una posizione eretta. Quando si arriva allo svenimento, invece, l’abbassamento della pressione è generalmente più grave: lo svenimento è infatti un meccanismo di difesa del corpo, che reagisce “spegnendosi” per preservare gli organi vitali dai danni causati dall’abbassamento di pressione.

Un altro disturbo che può essere causato dalla pressione basta è il mal di testa, che può talvolta essere accompagnato dagli acufeni, i fastidiosi ronzii persistenti nelle orecchie.

 

Stanchezza e capogiri, come rimediare

Sebbene in generale la pressione basta non sia un disturbo grave, quando essa persiste per più di qualche giorno e interferisce con le normali attività quotidiane diventa necessario rivolgersi a un medico. Esistono comunque alcuni accorgimenti che possono permettere di evitare un eccessivo abbassamento della pressione durante i mesi estivi.

Innanzitutto bisogna fare attenzione a rimanere sempre ben idratati, soprattutto nelle giornate più calde. La bevanda migliore per idratarsi è naturalmente l’acqua, seguita dalle spremute e dai centrifugati freschi, che permettono di recuperare i preziosi sali minerali persi con il sudore. Sono invece da evitare le bevande alcoliche, quelle zuccherate e quelle a base di caffeina o teina, perché portano a un’ulteriore disidratazione. A maggior ragione vanno evitate tisane diuretiche e drenanti, che durante l’estate risulterebbero solo controproducenti.

Bisogna inoltre fare attenzione a non passare troppo tempo sotto il sole, preferendo – specialmente nelle ore più calde del giorno – l’ombra. Per non sudare troppo è consigliabile anche indossare abiti in fibre naturali, evitando quelle sintetiche. Se tendete a soffrire di pressione bassa, inoltre, alzatevi e sedetevi sempre lentamente per evitare i giramenti di testa. Questo consiglio è particolarmente utile per gli anziani, per cui una caduta sarebbe deleteria.

Paradossalmente, durante l’estate possono soffrire di pressione bassa anche coloro che durante il resto dell’anno soffrono di ipertensione, e che seguono un’apposita terapia: dal momento che durante l’estate la pressione tende naturalmente a calare, infatti, la normale terapia per la pressione alta potrebbe essere eccessiva, e portare all’ipotensione. Per questo motivo è necessario consultare sempre il proprio medico curante all’inizio dell’estate, in modo che possa – se necessario – modificare la terapia. Per chi necessita di un rimedio naturale che regola anche la pressione arteriosa, può consultare questo integratore a base di foglie di olivo.

Ti potrebbero interessare...